Colleferro signs the Dubrovnik Declaration of Intent

CeQQjhZWwAAmVwxColleferro signs the Dubrovnik Declaration of Intent created by NETWERC H2O, BlueSCities and the European Commission's Joint Research Centre and gets children to express their views about wáter. The Italian City joins London, Amman, Leicester, Manresa, Sf Gheorghe, Jerusalem, Dubrovnik, Larissa, Poznan and Budapest among others in the initial steps to increase public awareness about the importance of water.

We reproduce here in Italian, the local news coverage:

Ulteriore passo avanti per il Comune di Colleferro che, nella scuola GPD, in collaborazione con BIC Lazio Colleferro, ha promosso una competizione rivolta agli studenti della scuola primaria attraverso il progetto BlueSCities. In concomitanza il Comune ha aderito alla “Dubrovnik Declaration of Intent”, Dichiarazione di Intenti per una gestione ecosostenibile delle risorse idriche all’interno di una rete internazionale di Città interessate. Il Comune di Colleferro si pone quale primo Comune del Lazio ad aderire a questa rete.

World Water Day — 22 marzo: Giornata Mondiale dell’Acqua. Una giornata completamente dedicata all’acqua e all’uso che ne si fa, come quella andata in scena questa mattina, nella palestra della scuola elementare Gerardo Parodi Delfino di Colleferro (comunemente chiamata GPD), dove si è svolto un incontro molto interessante basato sulla gestione ecosostenibile delle risorse idriche attraverso le buone pratiche ed i progetti messi in campo da due aziende della rete BIC Lazio.

CeQQjeUW8AA_ywA

All’evento, promosso da Comune di Colleferro e BIC Lazio Colleferro, hanno partecipato attivamente le due aziende Redinn e Simploil. Sono intervenuti Leonardo Piccinetti, responsabile dell’azienda Redinn (Rete Europea dell’Innovazione) e Patrizia Monachesi di Simploil. Per il Comune di Colleferro erano presenti la Consigliera Agnese Rossi, l’Assessore Sara Zangrilli e il Consigliere Politiche per l’Europa Francesco Guadagno. Ben quattro classi di quinta elementare hanno partecipato all’iniziativa, per un totale di circa cento ragazzi mostratisi assolutamente interessati ad un tema vitale e centrale come quello dell’uso dell’acqua.
Una giornata molto importante per la nostra scuola”, ha commentato la dirigente scolastica Antonella Romani che ha voluto fortemente che i bambini della scuola incontrassero un team di esperti del settore.

ESPLORATORI DELL’ACQUA — Leonardo Piccinetti ha presentato l’iniziativa “Esploratori dell’acqua”, una divertente competizione volta a ispirare ed educare migliaia di studenti, dandogli la possibilità di mettere in risalto la loro creatività al fine di affrontare le problematiche relative all’uso dell’acqua. “Bisogna imparare a prendersi cura dell’ambiente e soprattutto a risparmiare acqua” ha commentato lo stesso Piccinetti. “Ci sono Paesi che hanno scarsità idriche e noi, nel nostro piccolo, dobbiamo contribuire a proteggere questa immensa risorsa. Oltre al tema-risparmio c’è quello, altrettanto importante, della salvaguardia della qualità dell’acqua da contaminazioni e da una cattiva gestione del rifiuto”.

SIMPLOIL – Successivamente è stato presentato il progetto economico-aziendale D.R.O.P sviluppato da Simploil, che già opera in diversi territori. L’azienda mira a innovare e potenziare il processo di recupero di un rifiuto prodotto dall’alimentazione umana, ovvero l’olio vegetale. La sua funzione principale è quella di dotare l’utente di un contenitore destinato alla raccolta dell’olio l’olio usato — per l’appunto — e riciclarlo attraverso accurati sistemi di lavorazione. Ricordiamo che l’olio, molto spesso, viene scaricato nei lavandini di casa andando così a diluirsi nei corsi d’acqua e nelle falde acquifere e contribuendo dunque sia all’inquinamento del territorio che a quello delle acque.

Non è un caso se proprio oggi abbiamo voluto sottolineare l’importanza del tema e della tutela dell’acqua“- ha commentato la consigliera Agnese Rossi -“Ci piaceva l’idea di partire dal coinvolgimento dei bambini delle scuole elementari. Anche in questa occasione hanno dimostrato una sensibilità particolare: è da loro che si crea nuova coscienza. Il valore dell’iniziativa cresce data la sinergia tra ecosostenibilità e  progetti europei che sta alla base dell’iniziativa BlueSCities. Questo per rimarcare la visione europeista che vorremmo dare alla nostra amministrazione“-.